Partecipa alla Giornata Mondiale della Prematurità 2020 del 17 novembre. Scopri come  

Libri sulla prematurità

Libri sulla prematurità

"Come respira una piuma" di Marcello Florita

Francesca e Filippo sono i protagonisti di questo romanzo, due gemelli nati al sesto mese e mezzo di gravidanza, che insieme ai genitori si trovano ad affrontare un doloroso percorso lontano dal “miracolo della vita”.

La TIN (Terapia Intensiva Neonatale) è un “non-luogo” dove la nascita e il riconoscimento della propria genitorialità sono un processo lento e travagliato. In un luogo, dove non è mai concesso festeggiare, timori giornalieri s’alternano a timide conquiste: un contatto, una poppata, un primo respiro spontaneo

"Nato piccino picciò" di Maria Serenella Pignotti

È con termini precisi e accessibili che questo libro, spiega tutto quello che riguarda i bambini nati di "basso peso" - anche di 500 grammi - che grazie ai grandi progressi della medicina neonatale hanno oggi una speranza di vita molto superiore al passato. Maria Serenella Pignotti, dottoressa impegnata nel reparto di neonatologia dell'Ospedale pediatrico A. Meyer di Firenze, ci trasmette tutta la sua passione e competenza nel prendersi cura di questi bambini "piccini picciò" e nell'infondere fiducia ai loro genitori. E di questi ultimi vengono riportate alcune testimonianze che ci fanno partecipi delle ansie del primo periodo di vita dei loro bambini, ma anche della gioia per il successivo approdo a una crescita normalissima.

Consiglia un libro

Se avete letto altri libri che vi sono piaciuti e che pensate possano essere d'aiuto per chi , come voi, sta affrontando i dubbi e le paure legati alla nascita di un bambino “speciale”, segnalateceli!

Scrivici