Partecipa alla Giornata Mondiale della Prematurità 2020 del 17 novembre. Scopri come  

L'allattamento

L'allattamento

Quello che succede al tuo bambino nel primo anno di vita ha un grande effetto sulla sua salute futura.

L’allattamento dà al tuo bambino tutti i nutrimenti di cui ha
bisogno per i primi sei mesi di vita ed è importante anche dopo. Contribuisce a proteggerlo dalle infezioni e riduce le probabilità di sviluppare alcune malattie in età successive. L’allattamento aiuta te e il tuo bambino ad avvicinarvi, fisicamente ed emotivamente. Così mentre lo allatti il vostro legame si consolida.

Contatto pelle-pelle (skin to skin)

Tenendolo a contatto pelle a pelle subito dopo la nascita,
il bambino si calma, regolarizza il suo respiro e si mantiene caldo. Questo è un buon momento per cominciare la prima poppata,
il tuo bambino sarà vigile e vorrà attaccarsi al seno
di solito entro un paio di ore dalla nascita.

Il tuo bambino si sentirà più sicuro se lo tieni vicino a te (rooming in), o rigli il seno ogni volta che mostra i primi segnali di fame, ciò aiuterà il tuo corpo a produrre il latte necessario. Approfitta di questi pochi giorni in ospedale per imparare a conoscerlo e chiedi agli operatori quando non ti senti sicura.

Cosa mangiare durante l'allattamento?

In allattamento non serve mangiare qualcosa di particolare o escludere qualche alimento, ma è una buona idea,
come sempre, seguire una dieta sana, equilibrata e ricca
di frutta e verdura.

Come raccogliere il latte materno

Significa estrarre il latte dal seno. Puoi spremere il latte manualmente, con il tiralatte manuale o elettrico. In base alle tue esigenze,
potrai trovarti meglio con la spremitura oppure con un tipo di tiralatte rispetto ad un altro.
Chiedi informazioni ad un operatore del punto nascita, del consultorio o di un gruppo di sostegno prima dell’eventuale acquisto.
Il tiralatte deve essere pulito e sterilizzato ogni volta che si usa.

Cosa significa “raccogliere il latte”?

Se raccogli il latte, il tuo bambino potrà avere il latte materno anche se sarà qualcun altro a darglielo. Può essere utile se sei lontana dal tuo bambino o se devi tornare a lavoro. È meglio aspettare di aver avviato l’allattamento prima di far dare il latte da qualcun altro.

Come effettuare la spremitura

Palpa dolcemente il seno alla distanza di circa 4 cm dal capezzolo, no ad identi care una parte di seno che sembra avere una consistenza diversa. Metti il pollice e l’indice a C (il pollice sopra e l’indice sotto). Puoi sostenere il seno con le altre dita. Spingi delicatamente pollice e indice 
all’indietro verso la parete del torace. Quindi premi il pollice contro l’indice, comprimendo il seno. Rilascia la pressione e ripeti i movimenti più volte no a che il latte inizia a uire; potrebbero volerci alcuni minuti. Dopodiché, il latte potrebbe uscire a zampilli o a otti.
Se il latte non esce, prova ad avvicinare o allontanare le dita dal capezzolo oppure prova un massaggio dolce.

Quando la fuoriuscita di latte rallenta, cambia la posizione della mano e ripeti le stesse manovre su un’altra parte del seno.
Quando la fuoriuscita di latte cessa passa all’altro seno, allo stesso modo. Puoi passare più volte da un seno all’altro, se necessario.

Per quanto tempo effettuare la spremitura

Dipende dal motivo per cui una madre si spreme il latte:

  • per spremere il colostro per un bambino non in grado di succhiare, per 5-10 minuti sino a che si ottengono poche gocce di colostro
  • per aumentare la produzione di latte, occorrono circa 20 minuti per 8 o più volte al giorno
  • per ammorbidire l'areola perché il bambino si attacchi, bastano poche compressioni
  • per sbloccare un dotto, sino a che la tensione si riduce

Contattaci

Hai dubbi o non ti ricordi qualcosa in merito all'allattamento? Scrivici e le nostre infermiere ed i nostri medici ti risponderanno.

Contattaci